Guida 3: installare Ubuntu Linux da chiavetta USB

L’installazione di Ubuntu Linux da chiavetta USB ha notevoli vantaggi rispetto a quella tradizionale tramite dispositivo ottico. Tra i più rilevanti si possono elencare: la velocità di scrittura dell’immagine ISO sulla chiavetta, la velocità di installazione del sistema operativo dalla chiavetta, la possibilità di installare il sistema su netbook e computer sprovvisti di lettore CD/DVD, poter provare il sistema live con prestazioni molto simili a quelle su hard-disk.

Architetture supportate: 32 bit – 64 bit (Ubuntu 10.04 Lucid Lynx).
Versione supportata: UNetbootin 4.71 (changelog).

Vediamo ora come installare Ubuntu Linux da chiavetta USB, partendo da sistema operativo Linux o Windows.

(1) Installazione:

sia che vi troviate in ambiente Linux, sia che vi troviate in ambiente Windows, il programma che ci si appresta ad usare per scrivere l’immagine ISO del nuovo sistema operativo è UNetbootin, programma opensource multipiattaforma liberamente scaricabile; scaricare il pacchetto di installazione dal sito ufficiale e salvarlo sulla Scrivania/Desktop:

pacchetto Ubuntu a 32 bit: UNetbootin.deb;
pacchetto Ubuntu a 64 bit: UNetbootin.deb;
eseguibile Windows: UNetbootin.exe;

installare il pacchetto con un semplice doppio click.

Ad installazione ultimata l’ultima versione di UNetbootin sarà disponibile dal menù Applicazioni > Strumenti di Sistema, (in Windows dal menù Start).

(2) Download immagine ISO:

per permettere l’installazione del proprio sistema operativo, Canonical ne distribuisce le relative immagini ISO, legalmente masterizzabili; scaricare l’immagine ISO opportuna e salvarla sulla Scrivania/Desktop:

Sito ufficiale Ubuntu Linux;

per l’immagine a 64 bit selezionare Alternative Download Options.

(3) Scrittura immagine ISO:

inserire la chiavetta USB nella porta del computer, (in caso di computer fisso usare preferibilmente le porte sul retro del case). Assicurarsi che la chiavetta sia di capienza pari o superiore ad 1 Gigabyte, e che all’interno non vi siano file importanti, in quanto verranno rimossi durante la scrittura.

Avviare UNetbootin dal menù Applicazioni > Strumenti di Sistema, (in Windows dal menù Start); è importante che il programma sia avviato dopo l’inserimento del dispositivo USB, quindi, nel caso fosse stato precedentemente lanciato, riavviarlo.

Nella schermata principale selezionare la voce Diskimage, successivamente premere il pulsante <…> posto sulla destra e indicare il percorso del file ISO scaricato; confermare con OK. Se si fosse già effettuata una scrittura simile sulla chiavetta, accettare la sovrascrittura dei file scegliendo Yes to all.

Attendere che il programma ultimi il processo; terminata la scrittura si avrà a disposizione una chiavetta USB avviabile da BIOS che permetterà un’installazione del sistema operativo rapida e sicura.

(!) Avvisi:

non commentare se:

- non si hanno conoscenze adeguate sull’avvio di supporti di installazione da BIOS, (all’accensione del computer);
- non si sta utilizzando Ubuntu Linux aggiornato all’ultima versione.

About these ads

15 thoughts on “Guida 3: installare Ubuntu Linux da chiavetta USB

  1. suppongo non sia plausibile metter due distro linux sulla stessa usbpen
    Ex ubuntu + mint = ? +o- chiaro

  2. ciao ragazzi volevo solo chiedervi un piccolo dettaglio…quando formatto la chiavetta la poso formattare in diversi modi (con windows 7): NTFS, FAT32 ecc…quale mi consigliate? oppure fa lo stesso? (preciso che vorrei installare Kubuntu 11.10 su un mini netbook) ^_^ grazie in anticipo

  3. saranno passati anni dall’ultimo commento, ma unetbootin deve essere installato sulla chiavetta? p.s. scusate per la mia ignoranza.

  4. grazie grazie grazie!!!!
    spiegazione chiara semplice ed efficace anche per un principiante come me!
    Roberto

  5. io ho provato e funziona tutto o quasi, ad un certo punto dell’installazione dopo aver scelto installa ubuntu dalla schrmata blu si ferma e mi chiede un comando … c’è qiualcuno che riesce ad aiutarmi grazie Clax

  6. Raga io ora riprovo un po’, ma come dicono i colleghi prima di me, a un certo punto dà una schermata blu in cui scegliere “default” o “back”, e qualsiasi cosa si scelga si finisce con l’approdare ad una schermata tipo terminale in cui inserire comandi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...