Il Fortran è il primo linguaggio di programmazione ad alto livello e, in generale, uno dei primi linguaggi di programmazione della storia dell’informatica. Nato nel 1954 per girare su hardware di un’altra era, è stato aggiornato di generazione in generazione, fino ad arrivare alla sua versione odierna che prende il nome di Fortran 90/95.

Grazie all’estrema velocità derivata dalla sua rigida sintassi, il Fortran è il linguaggio di programmazione per eccellenza in ambito scientifico/ingegneristico e in generale del calcolo numerico ed è per questo ancora oggi insegnato nelle università ed utilizzato nei laboratori scientifici, nei centri di calcolo, nei super-computer per simulazioni fisiche, di tutto il mondo.

Architetture supportate: 32 bit – 64 bit (Ubuntu 10.04 Lucid Lynx).
Versione supportata: Geany 0.18.1 (changelog).

Viene riportato, a questo indirizzo, un articolo di confronto fra il Fortran e il linguaggio C, sulle motivazioni tecniche della superiorità di calcolo del primo sul secondo; se ne consiglia la lettura.

Vediamo ora come installare un ambiente di programmazione Fortran in Ubuntu Linux.

(1) Installazione:

per prima cosa si effettua l’installazione del compilatore, aprire quindi il Terminale e digitare in unica riga:

sudo apt-get install gfortran

confermare.

Per quanto riguarda l’editor di programmazione, si consiglia vivamente l’utilizzo di Geany, programma leggero, veloce e facilmente configurabile che non richiede l’installazione di dipendenze esterne. Geany è compatibile con diversi linguaggi di programmazione fra i quali: C, C#, C++, CSS, D, Fortran, FreeBasic, HTML, Java, Javascript, LaTeX, Matlab, Pascal, Perl, PHP, Python, Sh, SQL, XML; (lista completa).

Per installare l’editor, aprire il Terminale dal menù Applicazioni > Accessori e digitare in unica riga:

sudo apt-get install geany

ad installazione ultimata l’ultima versione di Geany sarà disponibile dal menù Applicazioni > Programmazione.

(2) Configurazione:

la prima operazione da effettuare è configurare Geany affinchè usi gfortran per compilare i file di estensione .f90 (il formato moderno del fortran; si può anche usare la vecchia estensione .f), aprire quindi il programma, copiare nel campo di testo il seguente listato di prova:

PROGRAM moltiplicazione
REAL :: a,b,prodotto
WRITE(*,*) "digitare 2 fattori da moltiplicare:"
READ(*,*) a,b
prodotto=a*b
WRITE(*,*) "il prodotto dei 2 numeri è", prodotto
END PROGRAM moltiplicazione

salvare il file dal menù File > Salva come, salvarlo sulla Scrivania/Desktop col nome prova.f90: automaticamente il programma riconosce il linguaggio e ne evidenzia la sintassi. Per impostare correttamente l’interazione con gfortran andare nel menù Genera > Imposta includi e argomenti, e modificare le prime 2 voci:

nel campo Compila inserire:

gfortran "%f" -o "%e"

nel campo Genera, eliminare la voce predefinita. Ad operazione conclusa si ottiene il seguente risultato:

Infine si può forzare il programma ad utilizzare come terminale in uscita Gnome-terminal anzicchè il predefinito x-term: dal menù Modifica > Preferenze andare nella sezione Strumenti e impostare nel campo Terminale il seguente percorso:

/usr/bin/gnome-terminal

confermare il tutto e riavviare il programma; si è ora pronti ad editare, compilare e generare un programma Fortran: una volta concluso basterà cliccare sul pulsante Compila il file corrente per compilarlo, e cliccare su Esegue o visualizza il file corrente per eseguirlo nel terminale. Di seguito vengono evidenziati i pulsanti di riferimento:

Il file che viene generato si troverà nella stessa cartella del file compilato è avrà estensione .out; il file potrà essere distribuito ed eseguito da altri utenti aventi un qualsiasi sistema unix, digitando da terminale il comando:

./nome_del_programma

Sempre dal menù Modifica > Preferenze, nella prima schermata si possono disabilitare le voci d’avvio Carica i file dell’ultima sessione, Carica l’emulatore del terminale virtuale, Abilita il supporto dei plugin, al fine di velocizzare notevolmente l’avvio di Geany.

(3) Documentazione:

un manuale di base sulla programmazione in Fortran a cura di Biagio Raucci è disponibile gratuitamente a questo indirizzo.

(!) Avvisi:

non commentare se:

- non si sta utilizzando Ubuntu Linux aggiornato all’ultima versione.

About these ads